NITe su Forbes Francia

La prestigiosa rivista statunitense Forbes, nella sua edizione francese, ha dedicato un articolo a NITe.

Vi proponiamo di seguito la traduzione dell’articolo dal titolo:

Natural Intelligent Technologies: intelligenza artificiale alla lettera

Natural Intelligent Technologies si è posta l’obiettivo di creare software e macchine di automazione per l’elaborazione di documenti digitali o scritti a mano.Capace di leggere e analizzare un testo digitale qualunque sia la calligrafia e il linguaggio, questa intelligenza artificiale deriva da 20 anni di ricerche in materia.

Un progetto universitario

All’origine di questo progetto: l’Università di Salerno, in Italia, da cui provengono i professori ei ricercatori all’origine di NITe (Natural Intelligent Technologies, ndr). Progetto imprenditoriale del Laboratorio di Computazione Naturale (NCLab) dell’università, NITe è presente sul mercato dal 2012 su iniziativa di giovani ricercatori e ingegneri elettronici che hanno aderito al dipartimento, come Adolfo Santoro, CEO della società. Dopo aver creato diversi prototipi di software e sistemi relativi alla lettura e alla comprensione del testo, comprese le soluzioni postali, NITe si distingue con il suo software per la lettura, la ricerca e l’analisi dei documenti. NITe è la prima azienda in Italia ad aver sviluppato una tecnologia basata sull’intelligenza artificiale. Brevettato negli Stati Uniti e in Italia, le soluzioni vengono convalidate in Israele e in Europa.

Intelligenza artificiale al servizio dell’uomo

Nella convinzione che l’intelligenza artificiale sia un mezzo per l’uomo per liberarsi dalle mansioni più basse per dedicarsi a lavori di maggiore importanza e complessità, NITe lavora in modo rispettoso di questioni etiche, spesso sollevate dalla stessa nozione di AI. Gli scienziati italiani dietro NITe garantiscono la qualità e l’approccio del loro approccio attraverso competenze tecniche approfondite e la loro visione dell’IA come pacifica e utile. Sempre alla ricerca di innovazione, miglioramenti e combinazioni tra le loro soluzioni, NITe intende rivoluzionare da un lato il rapporto con la macchina e verso un certo tipo di attività, dall’altro. L’intelligenza artificiale può essere integrata con altre tecnologie esistenti o arricchire quelle di NITe.

Più campi di applicazione

Fornitore di tecnologie per aziende pubbliche e private di diverse dimensioni, NITe definisce le sue creazioni come trasversali in quanto applicabili al settore bancario, assicurativo, bibliotecario, postale, ma anche in termini di ricerca semantica, come nei documenti storici, per esempio. Con software e macchine in grado di leggere e trascrivere qualsiasi lingua, cercare elementi nei testi e oltre a analizzarli e confrontarli, NITe si rivolge principalmente alle sue soluzioni per le aziende che devono gestire i loro archivi e le loro collezioni.

Pertanto, stanno attualmente lavorando, in una fase avanzata, su un software in grado di leggere documenti e rilasciarli come un documento digitale liberamente ricercabile, come PDF o Word. Un nuovo passo verso l’accesso alla cultura sarà quindi annunciato entro 2 anni, se il software sarà convalidato dall’Unione Europea.

Attualmente NITe offre il software di analisi della lettura più avanzato. Capace di leggere tutte le scritture e di trascrivere tutte le lingue, oltrepassano le solite barriere degli alfabeti, non conoscendo limiti alle loro conoscenze. Partendo dal presupposto che maggiori risorse verranno date alle macchine, maggiori saranno i risultati, NITe spera un giorno di offrire macchine indipendenti e autonome al 100%. Sempre al servizio dell’uomo.


È possibile leggere l’articolo originale qui.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •  
  •